Notte 9 Novembre

Regole del forum
Quest'area è accessibile ai visitatori per permettere ai nuovi utenti di assaporare il play by forum... una modalità di gioco interattiva e narrativa in cui ciascuno può dialogare con gli altri seguendo poche semplici regole, e descrivere le proprie azioni... costruendo quasi un racconto a più mani sul suo personaggio.

Notte 9 Novembre

Messaggioda Narratore » 14/11/2011, 15:27

Il vento freddo delle ultime notti porta via con sè il ricordo del clamore degli eventi appena trascorsi... Il Principe Ferrante è morto, ma un nuovo Principe siede sul trono di Napoli e regna sui vampiri della Camarilla. Ma cosa sia accaduto realmente... non è certezza.
E questa notte le ombre sembrano allungarsi sinistramente alle spalle di tutti coloro che osano avventurarsi per le strade di una città che è quella di sempre... eppure è diventata sconosciuta...
Avatar utente
Narratore
Narratore
Narratore
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: 09/08/2010, 12:13
Località: Napoli

Re: Notte 1

Messaggioda Narratore » 14/11/2011, 15:40

il rito delle udienze al Principe si rinnova anche in questa notte incerta e pericolosa... Tebaldo Acton, primo del suo nome, è chiamato a un compito gravoso per il quale il suo sangue ancor prima che i suoi fratelli lo hanno scelto.
Avatar utente
Narratore
Narratore
Narratore
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: 09/08/2010, 12:13
Località: Napoli

Re: Notte 1

Messaggioda Tebaldo Acton » 14/11/2011, 23:40

Passeggio per le sale della villa. Ogni tanto mi soffermo a riguardare un quadro, o a sfiorare con la mano un soprammobile; c'è molto del gusto del mio Sire in questi oggetti. Non è però questa la sera adatta a pianificare cambi di arredamento o di sede; la Camarilla attende le mie decisioni, in particolare per ciò che riguarda l'assegnazione dei nuovi domini. Prendo un delicato campanello di porcellana cinese e lo adopero con gentilezza, chiamando Eligio. I suoi passi rapidi lo portano immediatamente da me.
Buonasera, Eligio. La prego, vuole essere così gentile da convocare alla mia presenza i Primogeniti della città? Ho bisogno della loro collaborazione per una questione delicata.
Eligio muove il capo e svanisce, con altri passi veloci. Non dubito che, nel giro di cinque minuti, tutti i Primogeniti saranno stati convocati. E a proposito di primogeniti, c'è da stabilire cosa fare della mia precedente carica. A chi assegnarla. Vedremo.
Guardo fuori dalle ampie vetrate. Vedo alberi ben potati, il prato falciato di fresco che emana un gradevolissimo odore. Questo mi piace. Non vedo il mare. Questo mi piace meno. Anzi, non mi piace affatto.
Tebaldo Acton, progenie di Ferrante Acton.

Principe della città di Napoli.
Primus inter pares.
Tebaldo Acton
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 22/08/2010, 22:08

Re: Notte 1

Messaggioda Virgilio Primo d'Aragona » 15/11/2011, 0:48

Dovremo trovare decisamente di meglio...

Il Ventrue borbotta osservando l'esterno della villa mentre le sue due guardie del corpo, i suoi due fidati ghoul, mantengono la loro rigida posizione di guardia.

Andiamo, va...

I tre fanno il loro ingresso nella struttura salutando con un cenno i guardiani e, mentre i due servitori attendono nell'atrio, Virgilio si dirige verso la sala destinata dall'attuale Principe alle udienze delle prossime notti. Come poche notti prima, il Ventrue avanza per i corridoi senza curarsi dell'ambiente circostante e proseguendo a passo spedito verso la sua meta.
Arrivato nella sala, vede il Tebaldo intento ad osservare al di fuori delle ampie vetrate.


Buonasera Principe.
Virgilio Primo d'Aragona

Siniscalco della città di Napoli
Virgilio Primo d'Aragona
13° generazione da forum
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 25/08/2010, 22:33

Re: Notte 1

Messaggioda Camilla Althan » 15/11/2011, 3:05

La berlina nera si accosta lentamente al cancello principale di Villa Pignatelli. Un breve cenno del mio Ghoul Vittorio che si trova alla guida mi fa capire che le guardie all'ingresso hanno dato il lasciapassare.

Scendo dall'auto in fretta, dirigendomi a passo svelto verso la sala delle udienze. Il Principe ed il Siniscalco sono soli. L'assenza di colui che dovrebbe essere il padrone di casa non mi sorprende. Nicola Pignatelli non c'è.

Osservo la grande sala così ridondante, da quasi un senso d'angoscia sapere che tutta la bellezza che ci circonda potrebbe appassire e morire. Decadere. Aggiusto l'abitino della mia Ginevra, do una spazzolata veloce ai capelli della bambola e poi la affido a Vittorio salutandola con un bacino.

<<Buonasera Signori>> esordisco con tono diretto <<Immagino che indugiare nei convenevoli sia un po' inutile>> scrollo le spalle in segno di ovvietà.
<<Mi spiace dover andare dritta al punto, ma sarebbe per me di massima importanza poter vedere il quadro del Maestro Gaeli che si trova qui alla Villa. Sono certa che puoi capirmi Principe.>> affermo con voce decisa ma preoccupata.
<<Una volta entrata in contatto con il quadro, credo che anche una riunione con i Primogeniti acquisterà più senso.>> ammetto sinceramente.

Per un attimo mi fermo, come colta da un brutto presentimento...

<<Perché... è ancora qui... il quadro... vero?!>>
Ultima modifica di Camilla Althan il 15/11/2011, 14:14, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Avatar utente
Camilla Althan
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 06/09/2010, 21:06
Località: Napoli [In the Heart of Nothing]

Re: Notte 1

Messaggioda Andrea » 15/11/2011, 11:03

Passando per le gallerie più superficiali del sottosuolo, emergo in un vicolo nn distante dalla dimora del Principe, e copro la distanza che mi separa dalla sua abitazione mantenendo un profilo quanto più discreto possibile, la faccia coperta alla meglio con un po' di bende ormai sudicie, nascosta nell'interno della felpa una mannaia, e poi, nascosto in maniera ancora più sottile nelle tasche del baggy largo (Oscurazione 1), un paletto.
Giunto a destinazione, busso al campanello e attendo che qualche inserviente venga ad aprirmi per condurmi al cospetto del Principe. Una volta li, mi rivolgo in primo luogo a questi, chinando leggermente il capo in segno di deferenza:
<<Lunga notte Principe...>>.
Quindi, rivolgendomi al Venture e alla Malkav presenti in sala, rivolgo loro un cenno di saluto <<Lunga notte anche a voi, Fratelli>>.
Con atteggiamento freddo, osservando costantemente la scenza, mi sposto di lato, per non disturbare la conversazione già avviata, ma abbastanza vicino da poterla ascoltare con discrezione, e, soprattutto, a una portata tale da permettermi di intervenire in difesa del Principe, dovesse succedere qualcosa. Questa carica mi porterà alla Vera Morte che sono riuscito ad evitare per così tanto tempo.

Andrea, Ancilla del Clan Nosferatu, Sceriffo di Napoli
Andrea
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 09/11/2011, 12:18

Re: Notte 1

Messaggioda Angelo della Porta » 15/11/2011, 12:53

Dopo la notte in cui questa nuova corte è nata s'è imposto un cambiamento delle abitudini. Chi ha agito sapeva come, dove e, soprattutto, chi colpire, questo implica un lavoro d'indagine lungo e accurato. Per giungere a destinazione uso dei taxi, mai uno solo, divido il percorso che mi separa alla meta in più tronconi ed ognuno di questi è un tragitto con un taxi diverso, spesso i punti di congiunzione tra i tronconi sono uniti da un piccolo percorso a piedi.

Giunto finalmente in Villa mi annuncio alle guardie ... Sono atteso. ... una volta entrato nella stanza delle udienze mi dirigo al cospetto del Principe, che è ancora fermo dinnanzi alle vetrate, ... Maestà... degli altri, a cui fino ad adesso non ho dato importanza, mi accorgo e saluto in ordine, chino il capo rivolto verso il Ventrue ... Siniscalco... , poi in direzione del Nosferatu ... Sceriffo... , ed infine in direzione della Malkav ... Ancilla...

Finito il rito dei saluti faccio qualche passo verso l'interno della stanza, ... Maestà fossi in voi mi allontanerei dalle vetrate, sono un ottimo punto di osservazione ma per chi è fuori e vuole sbirciare all'interno, se rimanete lì sarete un bersaglio fin troppo facile. Dopo l'ultima notte lo eviterei accuratamente.
Immagine
Dobbiamo imparare bene le regole, in modo da infrangerle nel modo giusto
Avatar utente
Angelo della Porta
12° generazione da forum
 
Messaggi: 351
Iscritto il: 19/08/2010, 16:42
Località: Napoli

Re: Notte 1

Messaggioda Renato de Pedis » 15/11/2011, 17:58

si sente da lontano il rombo della sua frrari , rossa fiammante , sfreccia ed in un baleno si trova davanti al cancello . Una gurdia del corpo mi apre la portiera '' prego'' ,io esco sempre elegante come giusto che sia da parte di un primogenito ventrue . entro nel locale noto i presenti '' buona sera principe '' vado a bacargli la mano , il mio sguardo un po' si imbruttisce quando incrocia quello del mio amico ventrue . '' ci siete proprio tutti ..'' una smorfia scappa dalla mia bocca , questa frase va dal sarcastico all'infastidito . poi mi volto al principe '' allora come mai questa convocaziione? '' braeve pausa riflessiva '' spero che non siano accaduti altri eventi nefasti ...''
Ovviamente le sue parole sottintendono sempre un'unica cosa: Chi vo 'o male 'e ll'ate 'o sujo sta areta 'a porta
Renato de Pedis
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 02/03/2011, 21:25

Re: Notte 1

Messaggioda Carlo Diaz » 16/11/2011, 8:50

Arrivato all'ingresso dell'attuale residenza di Acton il Brujah si presenta alle gufa ardie poste all'entrata che lo lsciano entrare mostrandogli la sala della riunione. Al suo ingresso si dirige verso il Principe e con voce calma:
<<Buona sera Vostra Maestà, volevate vederci?>>

Poi si rivolge a tutti gli altri presenti:
<<E buona sera a tutti voi Fratelli.>>
Carlo Diaz
12° generazione da forum
 
Messaggi: 303
Iscritto il: 21/08/2010, 1:02

Re: Notte 1

Messaggioda Gabriella Fierro » 16/11/2011, 15:03

Gabriella è l'ultima ad entrare al cospetto del Principe. Un cenno di inchino silenzioso ai presenti è il suo unico segno di saluto e di riconoscimento.
Immagine
Tutto ciò che ci divide è infinitamente meno importante del pericolo che ci unisce...

Charles Darwin
Gabriella Fierro
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 25/09/2012, 15:14

Re: Notte 1

Messaggioda Tebaldo Acton » 17/11/2011, 1:01

Buonasera a tutti voi, e grazie per essere giunti così celermente, sebbene il preavviso sia stato minimo. Volevo innanzitutto chiedervi se siete riusciti ad avere qualche nuova informazione sugli attacchi ai quali siamo stati sottoposti... qualche nuovo indizio, o anche qualche supposizione che ritenete possa essere fondata. Se così fosse vi pregherei di mettere tutti al corrente. In secondo luogo volevo il vostro consiglio per risolvere una questione che mi è stata sottoposta la scorsa notte, ovvero l'assegnazione dei nuovi domini. Molti hanno perduto i loro, ed in effetti non mi è possibile obbligare chi è stato più fortunato a fornire ospitalità per un tempo indefinito. A questo proposito vorrei sapere dai Primogeniti se i membri del loro sangue avanzano richieste su un territorio in particolare, e se questo territorio è libero o conteso da altri. Spero, e non dubito, che riusciremo a risolvere questa faccenda con la massima soddisfazione di tutti.
Mi allontano dalla finestra - del resto non c'è niente di interessante da guardare, bisognerà porre rimedio anche a questo. Mi avvicino a Camilla e le prendo la mano.
Sono desolato, ma devo riferirle che il quadro in questione non è più qui. Il rifugio del mio Sire è stato violato, e la tela è svanita. Ho messo sulle sue tracce l'Assamita al servizio del Trono di Napoli, e spero che, quanto prima, egli potrà portarci buone notizie.
Tebaldo Acton, progenie di Ferrante Acton.

Principe della città di Napoli.
Primus inter pares.
Tebaldo Acton
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 22/08/2010, 22:08

Re: Notte 1

Messaggioda Camilla Althan » 17/11/2011, 1:46

Osservo attonita il Principe che ha appena preso la mia mano.
Trafugato?! Lo sapevo! Me lo sentivo...

L'espressione sul mio volto cambia completamente. C'è una strana sensazione di inquietudine in me. Come se troppe cose non si trovassero al loro giusto posto.
<<Mi duole dirtelo Principe, ma non capisco perché sei ricorso all'aiuto dell'Arabo. Avrà indubbiamente delle doti, forse pure troppe e tutte pronte ad essere ben remunerate. Perché hai affidato a lui così prontamente questo incarico e non ad uno dei Cainiti della tua Corte?!
Non voglio sembrarti testarda nel non fidarmi ma è nella mia indole. Spero che non sia davvero un buon mercenario, perché altri potrebbero comprarlo.
Portami nel luogo in cui il quadro è stato trafugato e permettimi di guardare con gli occhi della mente cosa è successo.
>> assumo un espressione affranta all'idea che la tela sia stata trafugata.

<<Riguardo ai Domini, credo che in assenza di un modo per noi figli di Malkav di ritornare al Centro Storico in sicurezza, vorrei reclamare a nostro nome dei territori presso cui posseggo alcune proprietà minori lasciatemi dai miei genitori, così da poterci spostare con più faciltà verso le zone ora inagibili, quando sarà il giusto momento. Volendo ne potremo parlare in privato quando gli altri argomenti della riunione verranno esauriti.>>
Immagine
Avatar utente
Camilla Althan
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 06/09/2010, 21:06
Località: Napoli [In the Heart of Nothing]

Re: Notte 1

Messaggioda Virgilio Primo d'Aragona » 17/11/2011, 2:09

Il siniscalco incontra lo sguardo di ogni nuovo arrivato nella stanza, come risposta ai loro saluti o qualsiasi altro metodo abbiano utilizzato come convenevole di saluto. Ricambia con espressione poco convinta lo sguardo infastidito del Primogenito Ventrue, facendo schioccare la lingua sul palato prima di spostare lo sguardo altrove.
Quando la malkavian comincia la sua dissertazione sulle falle di fiducia nei confronti dell'Assamita, Virgilio si guarda intorno e individua un buon posto sul quale accomodarsi e, passando al fianco dello sceriffo dandogli una leggera pacca sulla spalla, vi si siede tranquillo.
Virgilio Primo d'Aragona

Siniscalco della città di Napoli
Virgilio Primo d'Aragona
13° generazione da forum
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 25/08/2010, 22:33

Re: Notte 1

Messaggioda Andrea » 17/11/2011, 10:08

Ricambio con uno sguardo il gesto di cortesia del Siniscalco, quindi mi rivolgo direttamente al Principe:
<<Non sono ancora arrivate notizie dalla coterie investigativa che doveva occuparsi della partita di armi rinvenuta, nonostante, sotto tua indicazione Principe, gli abbia intimato di fare alla svelta... . Inoltre, ad essere onesti, temo che i Fratelli Ravnos della coterie cercheranno di "fare i preziosi" quando si tratterà di condividere quanto appreso. Già prima di entrare a far parte del gruppo di investigazione, uno di loro, non ricordo il nome, è venuto da me proponendosi come esperto di balistica, con l'intenzione di instaurare uno scambio di informazioni. Non è questo ciò di cui abbiamo bisogno ora. Per il resto, sto muovendo i miei fili per vedere di cavarne qualcosa.>>
Dopodiché mi rivolgo con lo sguardo verso la sala
<<Inoltre, come al nostro ultimo incontro, anche in questa sede rappresenterò gli interessi del legittimo Primogenito del mio clan, il Patriarca. E a questo proposito, riguardo la questione dei rifugi, al momento attuale non abbiamo problemi di sistemazione..>>
Assumo un'espressione vagamente sarcastica
<<Magari, qualcuno di voi vuole approfittare della nostra leggendaria ospitalità e venire a riposarsi nel nostro regno...>> (indico con il dito un punto imprecisato al di sotto del pavimento della sala in cui ci troviamo)
Poi mi rivolgo direttamente alla Malkav
<<Spiegaci, sorella, perchè il quadro è stato trafugato? Sembri saperne più di noi in proposito, e il significato del dipinto deve essere sicuramente importante per chi sta organizzando tutto questo putiferio. Condividi con noi i tuoi sospetti, il Principe ha invitato tutti noi a collaborare apertamente, e non potrei essere più d'accordo con lui in questo momento>>.

Andrea, Ancilla del Clan Nosferatu, Sceriffo del Trono di Napoli
Andrea
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 09/11/2011, 12:18

Re: Notte 1

Messaggioda Tebaldo Acton » 17/11/2011, 10:52

Annuisco alle parole dello Sceriffo e mi rivolgo a Camilla.
Anche io vorrei saperne di più, Camilla; il mio Sire non mi aveva detto nulla in particolare sul dipinto, anche se so che per lui era un oggetto di grande importanza. In quanto al mercenario, non è certo l'unica persona che si occuperà di ritrovarlo, poiché certamente ognuno di voi farà quanto in suo potere; inoltre avevo bisogno, quanto prima, di poter mettere alla prova la sua fedeltà, se mi è concesso usare questa parola. Del resto se la tela è stata trafugata da coloro che ci hanno attaccato è già nelle loro mani, e non sarà certo lui a consegnargliela; altrimenti... spero anch'io che voglia continuare a servire la Camarilla, pur se dietro compenso. Voglio credere che, al momento, siamo ancora noi la parte più vantaggiosa per la quale schierarsi.
Tebaldo Acton, progenie di Ferrante Acton.

Principe della città di Napoli.
Primus inter pares.
Tebaldo Acton
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 22/08/2010, 22:08

Re: Notte 1

Messaggioda Angelo della Porta » 17/11/2011, 11:05

In maniera pacata osservo tutto quello che mi circonda e gli altri Cainiti dibattere... Maestà, nuove collocazioni sul territorio vuol dire giocare al gioco dei 15, lo spazio in questa città comincia a ridursi. Come se non bastasse la "coabitazione" con il Sabbat abbiamo anche gli Indipendenti, e adesso anche gli umani pronti a darci battaglia. Lo spazio comincia a farsi decisamente poco, così come la Vitae. A mio avviso dobbiamo cercare di ricavare il massimo da questa guerra inattesa, in un gesto fulmineo sono state decapitate tutte le Sette, noi ci siamo riorganizzati ma loro? Il Sabbat ha avuto lo stesso spirito d'iniziativa? sottecchi cerco d'inquadrare la reazione della Fierro alle mie parole.
Immagine
Dobbiamo imparare bene le regole, in modo da infrangerle nel modo giusto
Avatar utente
Angelo della Porta
12° generazione da forum
 
Messaggi: 351
Iscritto il: 19/08/2010, 16:42
Località: Napoli

Re: Notte 1

Messaggioda Renato de Pedis » 17/11/2011, 13:27

ascolto attentamente tutte le dichiarazioni con le baccia conserte , rifletto un po' " Per adesso non ho notizie , appena avrò maggiori informazioni le notificherò a tutti voi '' . Spero che noi primogeniti e tutte le cariche qui presenti , dobbiamo incominciare a collaborare per non essere accoppati da altri . Sarò anche banale , ma infondo adesso non è momento nè di orgogli nè di brama di potere'' incrocio lo sguardo con il siniscalco in maniera palese . e poi con il principe al quale subito dopo mi avvicino .'' Principe potete usufruire di me e credo del mio clan con ogni mezzo e ogni potere a noi possibile '' . sguardo fiero si accarezza leggermente la barba . '' Per quanto riguarda i territori credo che posillipo possa andare bene ?" lo sguardo va al mio compagno di clan
Ovviamente le sue parole sottintendono sempre un'unica cosa: Chi vo 'o male 'e ll'ate 'o sujo sta areta 'a porta
Renato de Pedis
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 02/03/2011, 21:25

Re: Notte 1

Messaggioda Carlo Diaz » 17/11/2011, 14:33

Ascolto attentamente le parole dei miei fratelli ponderandole una ad una, poi con voce calma:

<<Maestà, quanto dice della Porta è vero, tutte le sette sono state decapitate, per quel che ne sappiamo probabilmente anche il Sabbat in questo momento sta vivendo il nostro stesso tumulto.>>

poi il tono si fa più accusatorio:

<<Ciò nonostante bisogna ricordare che chi ci ha colpito lo ha fatt indiscriminatamnte, indebolendo sia noi che i nostri "rivali", mai come ora un attacco fallito o una mossa azzardata rischierebbe di dare il colpo di grazia alla Fiera già ferita e non possiamo permetterci altre perdite in queste notti. Mai come ora le parole del de Pedis sono cariche di lungimiranza, questa è una partita a scacchi e il nostro avversario pondera e pianifica ogni singola mossa e noi non dobbiamo essere da meno.>>
Carlo Diaz
12° generazione da forum
 
Messaggi: 303
Iscritto il: 21/08/2010, 1:02

Re: Notte 1

Messaggioda Camilla Althan » 17/11/2011, 17:58

Il mio sguardo si rivolge a tutti i presenti con pacata risolutezza.
<<Ciò che conta non è la tela in sé, è evidente, ma cosa essa possa rivelare o non debba rivelare nel mostrarsi a chi probabilmente con capacità analoghe o superiori alle mie può vedere oltre.>> raccolgo a me le idee ponderando le parole dei Fratelli presenti.
<<Mi sovviene alla mente il fatto che Nico Pignatelli si sia dileguato proprio quando ho proposto che il quadro venisse recuperato e poco dopo s'è verificata l'esplosione vicina al luogo in cui ci stavamo riunendo. Possibili coincidenze certo, ma è parso piuttosto agitato dalla cosa tanto da privarci della sua presenza in un simile momento. A mio avviso andrebbe convocato, tecnicamente lui è l'ultima persona ad aver 'visto' il quadro no?!
Comunque al di là dei sospetti, concordo con Carlo sul fatto che un attacco al Sabbat sia fuori discussione ora come ora. Personalmente suppongo che non solo la lealtà di chi ci serve vada testata ma anche quella di coloro che si professano fin troppo pronti all'aiuto. Parliamoci chiaramente, chi di noi ha contatti nella malavita potrebbe facilmente venire a sapere chi e come abbia venduto un tale quantitativo di esplosivo. Ma questo spetta capirlo a chi è più avvezzo alla strada ovviamente.
>> nel parlare osservo Cainiti presenti camminando in giro per la stanza.

<<Tornando alle cose intangibili, quelle no, non possono essere viste facilmente...>> portandomi un dito alla bocca con espressione meditabonda osservo la stanza con attenzione. Conoscendo il Maestro, il quadro avrà avuto una posizione di rilievo in una di queste sale. Avrei dovuto essere qui, dannazione. <<Permettete un momento?! Bisogna essere diretti a volte, il mio papà lo dice sempre.>> dico cortesemente rivolgendomi ai presenti.
Mi dirigo verso i Ghoul di guardia alla porta con passo veloce e sovrappensiero cominciando a tempestarli di domande brevi: <<Tu c'eri? Chi c'era all'Elysium? I Ghoul erano tutti uomini dell'Arpia? Chiamate gli altri Ghoul presenti quella notte occorre fare un confronto! Trova tutti, trovali!>> la mia voce cambia del tutto, passando al tono adulto di una donna dalla voce profonda e perentoria. L'espressione del mio viso si fa dura. Severa.
<<Che mi sia mostrata la sala dell'allestimento, c'è bisogno di indagare attentamente e subito!>> dico osservando con occhi vitrei il malcapitato.
Il mio piede batte regolarmente sul pavimento ticchettando in segno di un'attesa nervosa delle risposte alle mie domande. Incrocio le braccia sul petto con un gesto deciso.
Il mio sguardo torna al Principe, il mio volto torna pacato e gentile. <<Scusate>> dico aggiustandomi il fiocco di raso nero fra i capelli <<Dicevamo?>>
Immagine
Avatar utente
Camilla Althan
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 06/09/2010, 21:06
Località: Napoli [In the Heart of Nothing]

Re: Notte 1

Messaggioda Tebaldo Acton » 17/11/2011, 21:17

Per nulla turbato dal comportamento di Camilla, anzi in realtà piuttosto divertito dalla scena, mi avvicino a un cordone e lo tiro. Dopo pochi istanti sopraggiunge Eligio.
Avrei un altro favore da chiederle, Eligio. Pignatelli... potrebbe chiamarlo? Desideriamo parlare con lui.
Rivolto ai ghoul strapazzati dalla Malkav:
Signori, vi prego, eseguite con celerità quanto richiesto. Si tratta di una questione della massima importanza.
Rivolto ai presenti, ma come se parlassi a me stesso:
La lealtà di tutti va messa alla prova, questo è ovvio. Poi a voce più alta, in modo che tutti sentano. In questo momento, questa stessa riunione si sta certamente tenendo in un dominio del Sabbat. Magari anche loro intendono muovere contro di noi, o stanno, come noi, semplicemente cercando di capire cosa è successo. Non sono un uomo di guerra, non lo sono da tempo, ormai, ma non penso che sguarnire ancora di più i nostri domini già duramente provati dagli avvenimenti dell'altra notte, per avventuraci in una spedizione contro il Sabbat senza aver prima preso informazioni sulla loro situazione, sia un saggio corso d'azione. Con tutto il rispetto per la sua proposta, della Porta, suggerirei di rimandarla a tempi più propizi.
A Camilla:
Non si preoccupi, cara. Non è successo nulla. L'accesso al luogo dove il quadro era custodito le sarà consentito quando vorrà, e per il tempo che riterrà opportuno.
Tebaldo Acton, progenie di Ferrante Acton.

Principe della città di Napoli.
Primus inter pares.
Tebaldo Acton
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 22/08/2010, 22:08

Prossimo

Torna a Corte Provvisoria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite