Notte Zero - Sturm und Drang

Regole del forum
Quest'area è accessibile ai visitatori per permettere ai nuovi utenti di assaporare il play by forum... una modalità di gioco interattiva e narrativa in cui ciascuno può dialogare con gli altri seguendo poche semplici regole, e descrivere le proprie azioni... costruendo quasi un racconto a più mani sul suo personaggio.

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Carlo Diaz » 31/10/2011, 20:24

Più rivolgendosi agli altri presenti che non al suo interlocutore:

<<Visto Fratelli miei, è proprio di questa ristrettezza mentale che stavo parlando, proprio di questo infatilismo spicciolo che non giova a nessuno, men che meno a coloro che si ergono a menti illustri, per poi rivelarsi bimbi spauriti timorosi del confronto.>>

Poi si sofferma con aria di superficialità sull Tremere:
<<Del resto noi Altri eravamo uniti sotto un'unica Egida quando voi ancora giocavate con la versione obsoleta del Piccolo Chimico, non c'è da meravigliarsi che con i secoli gli effluvi abbiamo lasciato quslche lesione permante, quasi la si possa definire una debolezza di Sangue.>>

Di nuovo rivolto ai presenti:
<<Avete già dimenticato il Nostro passato, o volete far finta che non sia mai avvenuto!>> dice enfatizzando le ultime parole...

<<Per Secoli, Millenni, siamo stati liberi di godere della nostra immortalità, di non essere costretti a nasconderci come topi per paura di essere distrutti... ed è stato solo a causa della nostra "Natura" che ci siamo convinti di essere superiori, per poifinire a doverci nascondere da quelli che un tempo ci trattavano come loro pari e da Noi stessi, ma c'è ancora tempo per cambiare le cose!>>
Carlo Diaz
12° generazione da forum
 
Messaggi: 303
Iscritto il: 21/08/2010, 1:02

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Carlo Giovanni » 31/10/2011, 21:43

constatando che non ci sono in sala altri camarillici, mi rivolgo al brujah
Mi scusi se la interrompo signor Diaz, non vorrei sembrarle scortese
ma qui in sala oltre a lei e al signor Massimo non c'è nessun altro suo Fratello...
I miei familiari qui presenti ed io non facciam parte della setta,
per cui attenda l'arrivo di altri ospiti per esprimere i suoi concetti.
La Morte non è la fine... E' solo l'inizio!!
Carlo Giovanni
13° generazione da forum
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 23/10/2010, 15:26

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Olivia Giovanni » 02/11/2011, 15:43

la donna, che ormai ha preso posto al fianco del cugino, ascolta le elucubrazioni del fratello che sta parlando e lo fa come se stesse assistendo ad uno strano e innovativo spettacolo teatrale : composta,con le gambe elegantemente accavallate e una mano sotto il mento a sorreggerle la testa.
Cambia posizione quando Carlo prende la parola,le mani vanno al grembo e gli occhi si fanno attenti.
Immagine
Olivia Giovanni
13° generazione da forum
 
Messaggi: 111
Iscritto il: 10/09/2010, 22:38

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Samuele » 02/11/2011, 18:44

L'uomo, forse un po' stufo guarda l'altro. È possibile che qualche parola sarebbe sfuggita alle sue labbra, forse un commento di cui probabilmente avrebbe avuto a pentirsi, ma l'intervento del Giovanni cambia la situazione.
Effettivamente i comizi hanno ben altro luogo proprio.
Poi l'uomo si rivolge ai due Giovanni.
Carlo, siediti pure al mio tavolo ed anche tu Olivia. Attendo un ospite, ma fino ad allora gradirei molto la vostra compagnia.
Samuele
12° generazione da forum
 
Messaggi: 382
Iscritto il: 30/10/2011, 16:49

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Amedeo Guillet » 02/11/2011, 19:11

La berlino nera si ferma all'ingresso della villa Pignatelli , ne scendono due uomini vestiti di nero , uno dei due ha tratti nord-africani e si appresta ad aprire la portiera posteriore, ma è anticipato dall'occupante che scende velocemente nonostante l'età . L'uomo è vestito con un completo bianco, solo la camicia e le scarpe sono nere, mentre anche il cappello e il bastone, entrambi d'altri tempi sono di colore bianco. L'uomo , che sembra essere di mezza età con una folta barba bianca ma ben curata , si appresta ad entrare girandosi appena verso gli uomini vestiti di nero per poi rivolgersi all'uomo dai tratti nord africani :" Jaif porta i ragazzi a fare una bevuta in qualche locale, sai che queste cose mondane durano sempre qualche oretta, divertitevi alla mia salute" il Nord-africano inizia a farfugliare qualcosa sulla sicurezza e sulla sua protezione ma l'uomo vestito di bianco repentinamente si gira facendo un cenno di saluto con la mano per poi incamminarsi verso l'ingresso della villa.
Entrato all'interno l'uomo porge il cappello ad una donna lì presente e accenna un saluto a tutti gli ospiti, per avvicinarsi al primogenito Diaz porgendogli la mano per una stretta di saluto :" salve Carlo, come va stasera? guardando di sottecchi tutti gli altri ospiti della villa
Amedeo Guillet
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 10/12/2010, 17:18

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Carlo Diaz » 02/11/2011, 20:23

Diaz guarda con aria palesemente disgustata il Giovanni dinanzi a Lui poi con voce seccata:

<<Fortunatamente per Noi, e soprattutto per "TE" capisco che a parlare di argomenti di siffatta elevatura, quali l'idealismo di una sociatà che non si rintana dietro ad effimere distinzioni razziali dettate dalla deficenza di questo e quel Clan, ma che bensì abbia la lungimiranza di poter iniziare a pensare ed agire come un tutt'uno giacchè figli dello stesso Genitore ai cui occhi le nostre faide appaiono come futili scaramucce infantili, possa sembrare quasi blasfemo e soprattutto comprendo che per chi ha fatto del proprio lignaggio il suo piccolo lugubre orticello nel quale a nessuno è concesso entrare e dove andarsi a rintanare nel momento del bisogno benchè fosse stato coltivato da altri amabilmente usurpati. Eh! sì, deve essere proprio difficile imparare a pensare con più alte vedute.>

Mentre proferisce le ultime parole fa il suo ingresso Amedeo che porgendogli i suoi saluti gli tende cordialmente la mano che prontamente viene ricambiato:

<<AH! Fratello mio, finalmente un viso familiare, che spero si dimostri molto più gioviale di quanti presenziano in queste sale solo per ribadire quante inutili differenza si possono celare tra Noi immortali,>>
Carlo Diaz
12° generazione da forum
 
Messaggi: 303
Iscritto il: 21/08/2010, 1:02

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Carlo Giovanni » 02/11/2011, 21:07

all'invito del tremere mi rivolgo educatamente allo zio vicino
Zio Filippo col vostro permesso mi andrei a sedere al tavolo del signor Massimo.
Non appena volete parlare con Olivia e me, fatecelo sapere

dopo aver ricevuto il cenno di consenso, mi avvio verso il tavolo allungando la mano verso mia cugina seduta
Vieni Olivia prendiamo posto al tavolo dove gentilmente ci ha invitati il signor Massimo
scosto una sedia dal tavolo per far accomodare la Giovanni dopodichè mi siedo accanto a lei
Son curioso signor Massimo, chi è la persona che aspetta?
La Morte non è la fine... E' solo l'inizio!!
Carlo Giovanni
13° generazione da forum
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 23/10/2010, 15:26

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Amedeo Guillet » 03/11/2011, 0:57

Guillet sembra sorridere mentre ascolta i discorsi del primogenito, pensieri che lui condivide in toto, certamente il suo temperamento è ben diverso dal fervore di Carlo Diaz, con gli anni ha imparato a gestire la sua parte irruenta per diventare una persona apparentemente più giudiziosa e diplomatica che però all'occorrenza sa anche essere direttiva e capace di agire. Poi Guillet guarda suo fratello Carlo e inizia a parlargli :" Caro fratello , come sai condivido a pieno le tue idee, ma a volte si necessita di più diplomazia, cerchiamo di mantenere un basso profilo per poi farci sentire quando veramente serve... non voglio dire con questo che stai sbagliando, lungi da me! ma..." lasciando la frase in sospeso per un attimo ... " ... cerchiamo di rendere meno diffidenti i nostri fratelli , affascinandoli più che giudicandoli..."
Amedeo Guillet
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 10/12/2010, 17:18

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Olivia Giovanni » 03/11/2011, 13:36

Olivia ascolta con attenzione le parole dei due brujah e prima di accomodarsi al fianco di Carlo, al tavolo del tremere ,congedandosi con un cenno rispettoso del capo dallo zio,pronuncia una sola semplice frase"chi pronuncia parole di innovazione pare in realtà avere vedute più ristrette di coloro ai quali si riferisce" .Senza attendere risposte la Giovanni si accomoda sulla sedia che le è stata porta e con posa composta si rivolge cortesemente al Tremere Grazie per il vostro invito signor Massimo ,è un piacere avere la possibilità di disquisire con voi
Immagine
Olivia Giovanni
13° generazione da forum
 
Messaggi: 111
Iscritto il: 10/09/2010, 22:38

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Amedeo Guillet » 03/11/2011, 14:05

Amedeo si gira sentendo il commento della Donna e con un amabile sorriso china il capo in un gesto di saluto poi risponde al commento senza guardare direttamente la Giovanni, ma riferendosi al Bruja :" é proprio vero! da sempre tutto ciò in cui si crede, può diventare rigidità e chiusura senza la giusta flessibilità...anche un'innovazione, non credi Caro Carlo?" poi indica al bruja uno dei tavolini liberi , facendo cenno di accomodarsi
Amedeo Guillet
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 10/12/2010, 17:18

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Samuele » 03/11/2011, 22:05

L'uomo sorride allo Zio, per il suo permesso di parlare con i suoi frateli.
Salve fratelli, volevo chiedervi se avete qualche novità su quei manufatti di cui vi chiesi tempo addietro.
Per rispondervi, mia cara, attendo Fonseca o uno dei suoi, dovremmo parlare di un paio di cose.

L'uomo, mentre parla, mette a posto il libretto e posa la penna.
Samuele
12° generazione da forum
 
Messaggi: 382
Iscritto il: 30/10/2011, 16:49

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Carlo Giovanni » 04/11/2011, 15:00

mi sbottono la giacca per star più comodo e poi mi rivolgo al reggente
Sono dispiaciuto se la facciamo attendere, ma sono oggetti non di facile
reperimento come sà.
In verità siamo già venuti in possesso di alcuni di essi ma sono di creazione successiva
a quelli da lei richiesti e di valore inferiore, per questo motivo non gleli abbiamo mostrati.
Però se li vuole studiare posso farglieli avere lo stesso nel frattempo che entriamo in possesso di quelli più importanti.
Che ne pensa?
La Morte non è la fine... E' solo l'inizio!!
Carlo Giovanni
13° generazione da forum
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 23/10/2010, 15:26

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Virgilio Primo d'Aragona » 05/11/2011, 15:05

Tre persone si avvicinano all'ingresso della villa. Uno di questi, completo nero con gilet grigio, camicia bianca con i primi due bottoni aperti e l'immancabile matita nera a contornare gli occhi, è Virgilio Primo d'Aragona. Gli altri due, un uomo e una donna anche loro in abiti eleganti ma prevalentemente di pelle e con occhiali scuri, sono i suoi ghoul/guardie del corpo che sempre lo seguono al di fuori dei suoi domini.
Giunti all'entrata, dopo aver visto la sicurezza messa a disposizione dall'Arpia, Primo arresta i suoi passi.

Aspettatemi qui
In silenzio, i due ghoul annuiscono mentre il Ventrue accede nell'edificio dopo essersi fatto riconoscere dalle guardie. Il passo è spedito, lo sguardo rivolto in avanti incurante delle opere esibite e delle preparazioni in corso, finchè non giunge nella sala ospitante gli altri cainiti. Uno sguardo rapido per riconoscere i volti dei presenti, un leggero scatto di un nervo in prossimità del naso dopo averlo fatto. Dopodichè si dirige verso il tavolo al quale è accomodato il Reggente Tremere
Primo, buonasera
Virgilio Primo d'Aragona

Siniscalco della città di Napoli
Virgilio Primo d'Aragona
13° generazione da forum
 
Messaggi: 138
Iscritto il: 25/08/2010, 22:33

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Carlo Diaz » 08/11/2011, 1:46

<<Rigidità, chiusura, flessibilità... IO vengo a parlare di alti ideali, di come poter cogliere questo vento di cambiamenti per poter finalmente concretizzare quello che per sacoli è stata solo un' utopia... e TU assecondi i vaneggiamenti di ciechi spocchiosi che non hanno neanche la lungimiranza di capire e afferrare l'occasione che gli viene tesa...>>
dico in tono severo guardando Amedeo dritto negli occhi mentre un fremito mi pervade...

<<Che mio figlio Francesco fosse irruento nelle scelte l'ho sempre saputo, fin dal suo abbraccio, ma speravo che almeno nello scegliere ed istruire i suoi discendenti usasse un pò di buonsenso...>>
Carlo Diaz
12° generazione da forum
 
Messaggi: 303
Iscritto il: 21/08/2010, 1:02

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Lucio Ottaviani » 08/11/2011, 2:40

Il costoso SUV nero sosta dinnanzi l'entrata: ne fuoriesce una figura vestita esclusivamente in pelle e pelliccia, con indosso pesanti gioielli che sembrano antichi e piuttosto kitsch; il vistoso personaggio avanza con calma verso i sorveglianti e, nemmeno scambiando una sola parola con loro - probabilmente perché è ben conosciuto nei luoghi più importanti della città -, fa il suo ingresso nella villa. Serena notte a tutti, ma che piacevole compagnia! irrompe con tono basso è un po' mellifluo, quindi si guarda rapido intorno per cercare l'oggetto della sua ricerca notturna: Oh, Filippo, proprio Lei cercavo stasera - esclama con amichevole deferenza, conoscendo il suo interlocutore probabilmente da tempo - per sottoporle una simpatica questione. Non vorrei però sottrarLa ad i suoi affari quotidiani...
Lucio Ottaviani
13° generazione da forum
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 19/08/2010, 23:46
Località: Napoli

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Samuele » 08/11/2011, 11:28

L'uomo garda le due persone che si sono sedute al suo tavolo e sorride leggermente.
Grazie, si, mi piacerebbe guardare quei manufatti anche se, ovviamente, saranno delle copie data la sua esperienza. A volte prendo anche quelle per studiare chi ha cercato di imitare gli originali e come.
L'uomo finalmente nota l'ingresso del Ventrue ed il suo sguardo si dirige su di lui.
Perdonatemi, ma la persona che attendevo è appena giunta, il signor d'Aragona. Affari, spero mi scuserete, ma voglio parlare ancora con voi, al più presto, una di queste notti.
L'uomo si alza dal suo posto con un cenno verso i propri fratelli e si dirige dal giovane Ventrue.
Mio caro Virgilio... vi ho atteso a lungo in questa notte gelida. Vi prego so che avete un auto, andiamo a fare un giro, vi va?
Detto questo l'uomo si guarda attorno per vedere dove si trova la ragazza che aveva preso il suo soprabito. Lo sguardo, se fosse visibile, indicherebbe un forte disappunto, forse anche una malcelata ira.
I due si dirigono all'ingresso prendendo i rispettivi soprabiti ed escono nella notte.
Samuele
12° generazione da forum
 
Messaggi: 382
Iscritto il: 30/10/2011, 16:49

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Amedeo Guillet » 08/11/2011, 11:41

Amedeo con il capo leggermente chino si rivolge al Bruja ma parla con un tono molto basso , quasi sussurrando per non far ascoltare i suoi discorsi agli altri astanti:" Caro, Carlo ... lungi da me offenderti, non potrei mai! se per caso ho sbagliato e non sono stato rispettoso di uno dei più grandi Bruja di Napoli , sarò lieto di ricevere qualsiasi punizione, ma il mio modo di interloquire era semplicemente per evitare dei problemi con le altre famiglie che mal interpretano i nostri desideri e i nostri pensieri. poi un attimo di silenzio e Amedeo gira il volto a destra e sinistra come per guardare tutti gli ospiti del Pignatelli , poi continua:" ... Tutti loro sono ciechi, come ben dici , non capiscono il senso delle nostre parole e quindi sono fermamente convinto che ci sia bisogno di convincerli lentamente, di entrare prima in relazione con loro , di diventare loro amici e poi pian piano fargli vedere quanto sia stato sciocco il loro modo di pensare fine ad ora... fargli scorgere la Verità attraverso la pratica di vita, a volte questo può risultare incredibile e affascinante... e forse allora, solo allora...non solo ci ascolteranno, ma saranno i più vivi sostenitori della Verità! poi guardando nuovamente Diaz negli occhi :" Questo è da sempre il mio modo di ragionare Carlo! mi dispiace se per caso sono sembrato sconsiderato, Perdonami! dicendo quest'ultima parola con un tono più forte in modo da farsi ascoltare dalle altre creature lì presenti.
Amedeo Guillet
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 10/12/2010, 17:18

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Filippo Giovanni » 08/11/2011, 12:32

Il rumore dei tacchi delle lucide Lincoln rivela la posizione dell'Anziano Giovanni, svanito assieme all'Arpia probabilmente per prender visione del luogo di deposito del suo inestimabile dono. In uno dei corridoi adiacenti al Salotto Azzurro l'elegante Zio accoglie il rinomato Zingaro, chiedendo alla sua progenie di assisterlo
<<Mr Ottaviani, una vera sorpresa poterla ammirare in una mondana occasione come questa, sono assai curioso di conoscere il motivo della vostra visita>>
Immagine
Filippo Giovanni
14° generazione da forum
14° generazione da forum
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 30/10/2011, 13:16

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Carlo Giovanni » 08/11/2011, 15:00

uno dei servi della villa si avvicina al mio tavolo e mi riferisce all'orecchio il messaggio
da parte di mio zio, ovvero di raggiungerlo subito nell'altra camera
Cugina lo zio mi ha convocato, a dopo...
mi alzo e mi dirigo velocemente nella stanza indicatami dal servo.
All'interno oltre alla presenza dell'anziano Giovanni noto la presenza dell'ancilla
Ravnos ed educatamente lo saluto
Buona sera signor Ottaviani. Sono lieto di rivederla
dopodichè prendo posto accanto al mio sire
La Morte non è la fine... E' solo l'inizio!!
Carlo Giovanni
13° generazione da forum
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 23/10/2010, 15:26

Re: Notte Zero - Sturm und Drang

Messaggioda Lucio Ottaviani » 08/11/2011, 18:45

E' una vicenda piuttosto delicata, ma sono certo che la sua esperienza Le permetterà di venirne a capa senza troppe difficoltà... dato il luogo, tuttavia, non so se sia il caso di discuterne qui piuttosto che rimandare il tutto in locali più... "esclusivi".
Lucio Ottaviani
13° generazione da forum
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 19/08/2010, 23:46
Località: Napoli

PrecedenteProssimo

Torna a Corte Provvisoria

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite